Il Programma

    Un Programma bicefalo, concepito per analizzare lo sviluppo della UE, dello spazio sovietico e le interazioni tra i due blocchi.

    Lo spazio europeo attraversa una delicata fase di transizione. Violente spinte centrifughe – culminate nel referendum inglese del 2016 – minacciano di compromettere il fragile equilibrio dell’Unione ma spingono anche Bruxelles sulla stada delle riforme strutturali. Tuttavia, non è chiaro se un’evoluzione dell’Unione si possibile senza il superamento del paradigma funzionalista. Il Programma analizza i principali driver della politica comunitaria, il network delle relazioni regionali e internazionali, i principali dossier strategici.

    Dopo un decennio di marginalismo, lo spazio sovietico ha riconquistato un ruolo centrale nello scacchiere internazionale. Le ambizioni russe e i timori dei suoi vicini occidentali hanno riacceso il confronto tra Mosca e la NATO, mentre il Great Game ha alimentato il dualismo con Washington. Tuttavia, la crescita economica rimane debole e il new normal delle quotazioni petrolifere minacciano di sgonfiare rapidamente le ambizioni russe e, quindi, di alimentare le tensioni regionali. Il Programma monitora l’evoluzione dello scenario regionale.

    ricercatori
    analisi, report &
    monografie
    eventi

    Ricercatori